Comunicazione di servizio: il blog non è più attivo e aggiornato dal 22 ottobre 2015

Questo blog (non ufficiale!) è dedicato al festival di cultura e musica dell'America degli anni '40 e '50 che si svolge tutti gli anni in agosto a Senigallia - Riviera Adriatica.
Reportages, news, programmi, personaggi, racconti, appuntamenti e pensieri sparsi con un unico comune denominatore:
il (mio) Summer Jamboree!
Google
 

venerdì 17 agosto 2007

ricomincia la magia del Summer Jamboree

Fonte: VivereSenigallia del 17 agosto 2007

Dall'America il rock'n'roll rivive solo a Senigallia. Un tuffo a ritroso nel tempo di oltre cinquant'anni per restare contagiati da una musica e da uno stile di vita che negli anni cinquanta conquistarono i giovani di tutto il mondo.

di Giulia Mancinelli
penelope@viveresenigallia.it


Da oggi muovere un passo a Senigallia sarà come entrare in un film in bianco e nero. Il Summer Jamboree, il festival internazionale della musica e della cultura dell'America degli anni '40 e '50, torna per trasformare la spiaggia di velluto in una suggestiva e mitica atmosfera fatta di ciuffi e basettoni, marinai tatuati, camicie hawaiane, auto d'epoca e pin up con gonne a ruota, bustini a pois e frangette. Il tutto mosso a ritmo di jive, swing, boogie woogie e rock'n'roll in ogni più sperduto angolo della città, fino all'alba.

Il richiamo del secondo festival più importante al mondo (dopo quello di Las Vegas) ha attirato anche quest'anno migliaia di rockers da tutto il mondo tanto che l'obiettivo degli organizzatori è di superare il record dei 100 mila visitatori dell'edizione 2006. Arrivano oltre che da tutta Italia e da tutta Europa, dagli States, dal Canada ma anche dalla Russia, dalla Corea, dal Giappone, senza tralasciare l'Australia e addirittura dalle Hawai. A contagiare anche i non addetti ai lavori e i “profani” del settore, è la complicità di una città intera che si diverte a “travestirsi” e a trasformarsi. Girare in città nei giorni del Summer Jamboree senza un accenno vintage è come sentirsi alieni. Dal centro storico al lungomare fino alle campagne circostanti, il Summer Jamboree contagia proprio tutti e tutto. In centro l'imponente Foro Annonario è il cuore pulsante dei concerti che ogni sera ospiteranno big come gli statunitensi The Teenagers, o la Abbey Town Orchestra, con oltre 22 elementi, o gli inglesi Jive Romeros fino ai Sean Mencher.

La Rocca Roveresca, con i suoi giardini, è la location ideale per il Rockin' Village, un gigantesco villaggio fatto di stand di memorabilia per passeggiare alla ricerca dello shopping vintage introvabile. Dalle mitiche scarpe bicolore, agli abiti usati negli '50 dalle attrici sui set di Hollywood fino ai dischi in vinile, ai jukebox e ai gadget più che civettuoli targati Betty Boop, la regina dei cartoon di animazione degli anni '40. In piazza Simoncelli il parcheggio è solo per le auto e moto d'epoca, con scintillanti Cadillac e Chevrolet. A lasciarsi contagiare dalla Summer Jamboree mania sono anche i senigalliesi e i commercianti, che hanno allestito a tema le proprie vetrine con vecchie radio, grammofoni e perfino Jukebox, i parrucchieri che propongono acconciature alla Audrey Hepburn e tagli con ciuffi alla Elvis fino alle gelaterie che hanno inventato anche un gusto speciale dedicato al Summer Jamboree, per non dire dei negozi di abbigliamento e addirittura gli ottici che suggeriscono occhiali rigorosamente vintage. Dalla città al mare, è la spiaggia però la vera attrazione che rende il festival di Senigallia unico al mondo.

Il lungomare si sveglia sulle note del jive allo chalet Mascalzone dove avvenenti pin up sfoderano costumi attillati e alte zeppe mentre i rockabilly non rinunciano all'aperitivo in riva al mare. Al tramonto le note si trasformano nei travolgenti ritmi hawaiani per parei, gonnellini di paglia e collane di fiori che si sfidano a gare di limbo e hula hop. Un hawain style che culmina con la mega festa dal tramonto all'alba per ballare senza sosta in una staffetta di dj e band live che si conclude solo con il sorgere del sole e un tuffo in mare. Il festival non esclude neanche i ballerini in erba che possono partecipare al dance camp, un full immersion con corsi di ballo da mattina a sera per non arrivare impreparati ai due grandi eventi che hanno attirato le attenzioni dei media di tutto il mondo. Per la prima volta in Italia e solo per il Summer Jamboree, la “blindatissima” Dita Von Tease, ex moglie di Merilyn Manson, si esibirà in un uno streep tease mozzafiato.

È il boulersque. Lo spogliarello riportato in auge dagli anni '50 che l'avvenente modella ha riproposto esibendosi in una cappa di champagne facendo impazzire il Crazy Horse di Parigi. Se Dita Von Tease accenderà i bollenti spiriti dei rockabilly, ad incendiare il suo pianoforte all'età di 72 anni sarà Jerry Lee Lewis, il più grande rocker vivente passato alla storia come “the killer” per la sua musica martellante, essenziale, indemoniata. Una settimana da vivere tutta d'un fiato senza soste e senza riposo tra eventi che si susseguono dalla mattina all'alba del giorno con solo l'imbarazzo della scelta.

Clicca qui per vedere il programma


Angelo Di Liberto Alessandro Piccinini Andrea Celidoni
A presentare l'inizio ufficiale del Summer Jamboree, sono stati gli organizzatori del Festival, da sinistra, Angelo Di Liberto, Alessandro Piccinini ed Andrea Celidoni.

Nessun commento:

Posta un commento