Comunicazione di servizio: il blog non è più attivo e aggiornato dal 22 ottobre 2015

Questo blog (non ufficiale!) è dedicato al festival di cultura e musica dell'America degli anni '40 e '50 che si svolge tutti gli anni in agosto a Senigallia - Riviera Adriatica.
Reportages, news, programmi, personaggi, racconti, appuntamenti e pensieri sparsi con un unico comune denominatore:
il (mio) Summer Jamboree!
Google
 

martedì 11 agosto 2009

La Bear Family al Summer Jamboree

Dopo aver visto tanti straordinari artisti del suo catalogo ospiti in cartellone, la prestigiosa Bear Family ha deciso di partecipare al “Summer Jamboree - #10”.

Fonte: www.summerjamboree.com

La Bear Family è la casa discografica più importane per i generi musicali che animano il Festival di musica e cultura dell’America anni ’40 e ’50 a Senigallia e sarà presente con uno stand al Vintage Market, per poi potenzialmente ampliare la collaborazione. Fondata dal collezionista Richard Weize nel 1975, questa etichetta tedesca indipendente è specializzata nella pubblicazione di materiale d’archivio e rare incisioni dal country al rock and roll anni Cinquanta. Un riferimento per tutti gli appassionati del genere e per i collezionisti.

Quello che caratterizza la Bear Family è la scelta di rieditare incisioni rare in cd dalla tiratura limitata, curando la realizzazione dei cofanetti, sempre originali e stravaganti. Il materiale della Bear Family è in genere disponibile negli Stati Uniti, per lo più attraverso ordini postali. Chi dà un’occhiata al catalogo lo definisce mostruoso e comprende Johnny Cash, Willie Nelson, Dean Martin, Bill Haley & His Comets, Louis Jordan, the Everly Brothers, Chet Atkins, Ann-Margret, Pat Boone, Frankie Laine, Doris Day, Burl Ives, the Carter Family, Fats Domino, Rosemary Clooney, Connie Francis, Lesley Gore, Ricky Nelson, Nat King Cole, Johnny Sea, Joe Dowell, Jerry Lee Lewis. Tra loro ci sono anche i Crystalairs (in concerto il 14 agosto al Foro Annonario), ma soprattutto Carl Mann, Dale Hawkins, Hayden Thompson, Marvin Rainwater, Sleepy La Beef, Sonny Burgess, Ray Sharpe ovvero sette delle Dieci Leggende del Rock’n’Roll per la Prima Volta Insieme in un Irripetibile Concerto in Esclusiva Mondiale al Summer Jamboree il 21 agosto, a cui si aggiungono Johnny Powers, Roddy Jackson e Sonny West. È la storia del rock and roll live al Summer Jamboree.

È l’olimpo del rock and roll riunito in presenza massiccia mai vista prima in Italia. L’incredibile appuntamento di venerdì 21 agosto al Foro Annonario, in occasione del decennale, è una “ROCK’N’ROLL ALL STARS” che porterà sullo stesso palco non un big ma ben dieci, dieci stelle del firmamento rock anni Cinquanta che si alterneranno per tutta la notte. Hanno incrociato, suonato con o scritto per Elvis, Jerry Lee Lewis, Carl Perkins, Buddy Holly. La garanzia di autenticità viene dal sigillo discografico della mitica Sun Records per molti di loro.

Carl Mann per esempio, autore della famosa “Mona Lisa”, contribuì ad aprire un nuovo capitolo di questa mitica casa discografica in un momento critico per Sam Phillips con il suo rock del Tennessee che raccoglieva influenze di Perkins e Lewis. E proprio lo scatenato non ancora noto Jerry Lee Lewis fa il suo debutto al piano in un disco di Hayden Thompson, classe 1938, nato in Mississippi che con la Sun Records, nel 1956, incide "One Broken Heart" e "Love My Baby". Incide per la Sun Records anche Johnny Powers, uno dei pochi ragazzi del nord degli Stati Uniti (nasce a Detroit ne 1938) a centrare questo obiettivo e nel 1959 esce con With Your Love, With Your Kiss e Be Mine. Powers è in realtà anche l’unico cantante ad aver registrato sia per la Sun che per la Motown, due leggendarie etichette indipendenti, oltre che per la Fortune e la Fox. Viene dall’Arkansas invece Sonny Burgess, altro artista della mitica Sun attivo sui palchi rock and roll degli Stati Uniti dal 1955 e professionista passato attraverso diverse band tra cui The Pacers.

La notte del 21 agosto a Senigallia vedrà salire sul palco del Foro Annoraio anche Dale Hawkins autore tra gli altri di See you soon barboon, Four letter word/rock, ma soprattutto di Susie Q / Don't treat me this way, un classico del rockabilly ripreso dai Creedence Clearwater e poi nel 1979, nella versione dei Flash Cadillac inserito nella colonna sonora di Apocalypse Now. Scelto invece dai Rolling Stones e dagli Animals alla metà degli anni Sessanta come cover fu “She said yeah”, singolo composto da Roddy Jackson, altra stella sul palco del Summer Jamboree 2009 dal carisma indiscutibile. Con "Hiccups"/ "Moose On the Loose" entra nella storia del rock. Ripreso dai Rolling Stones e da Tom Jones anche “Linda Lu”, arrivato al 46 posto della Billboard chart del ’59. L’autore è Ray Sharpe, idealmente e concretamente la mano nera del rock and roll in questa lunga notte di star.

Chitarrista, cantante e autore specialista di R&B e rockabilly, Sharpe è stato definito da un produttore "the greatest white-sounding black dude ever", il più grande ragazzo nero che mai abbia suonato come un bianco. Classe 1925, nato in Kansas, Marvin Rainwater è il Cherokee del rockabilly. Il suo Gonna find me a bluebird del 1957, raggiunge il 18° posto in classifica pop di billboard e best seller, seguito da un’altra hit dal titolo Majesty of love. Sleepy La Beef è considerato uno dei migliori artisti rockabilly ancora in circolazione, oltre che un jukebox vivente con un repertorio di 6000 titoli. Nato nel 1935 in Arkansas, ha inciso per Starday, Mercury (la hit All alone), Dixie, Gulf, Picture, Crescent, Wayside, Columbia, Plantation. Sul palco sfodera il più entusiasmante e autentico stile rockabilly con sonorità funky e una ritmica irresistibile di chitarra elettrica e onnipresente basso.

Influenze blues e country per Sonny West autore di Rock-ola Ruby b/w Sweet Rockin' Baby, considerato l’emblema del rockabilly del West Texas, registrato nel 1956. Le successive incisioni Oh Boy e Rave On nel 1957, furono rapidamente riprese come cover dal grande Buddy Holly e The Crickets diventando dei veri e propri classici.

Nessun commento:

Posta un commento