Comunicazione di servizio: il blog non è più attivo e aggiornato dal 22 ottobre 2015

Questo blog (non ufficiale!) è dedicato al festival di cultura e musica dell'America degli anni '40 e '50 che si svolge tutti gli anni in agosto a Senigallia - Riviera Adriatica.
Reportages, news, programmi, personaggi, racconti, appuntamenti e pensieri sparsi con un unico comune denominatore:
il (mio) Summer Jamboree!
Google
 

mercoledì 28 luglio 2010

Il gusto del Summer Jamboree: una scorpacciata di rock and roll

Una scorpacciata di concerti e occasioni di ballo anni Cinquanta, ma anche di specialità culinarie dell'America multietnica! Specialità del Sud degli States tra Louisiana, Messico e Dixieland, dove i sapori si mescolano tra riso, spezie, carne, pesce, verdure in un tripudio di sapori hot.

Tanti i punti Diner's dedicati al cibo degli States in questa XI edizione del Summer Jamboree a Senigallia (Marche - AN) dal 31 luglio all'8 agosto. Tra Prato della Rocca e Piazza del Duca si trovano infatti il Cajun e Tex Mex Diner, il Cajun Cabin – Paninoteca, l'Hawaiian Coffee, lo Sweet Candy Corner e Tu vuò fa l'Americano. Tutte le specialità proposte sono curate dallo chef Andrea Caferri e dal suo staff. Nel Cajun e Tex Mex Diner ormai famosissimo si può gustare la cucina del Sud degli Stati Uniti, Dixieland e Cajun country, sapori Tex-Mex e del Messico, come la Jambalaya, piatto che più americano non si può, una vera armonia di culture diverse, europea, americana e africana, abbinando riso, gamberi, salsiccia e spezie. In menù ci sono anche il mitico Kentucky Fried Chicken; la Beef Enchiladas, una tortilla di grano e carne speziata tipica delle “cantinas” di El Paso, lungo il confine che corre tra gringos e chicanos; poi il Tacos Ensaladero, tacos croccante a forma di insalatiera con gamberi, avocado, nopalitos, pomodori (no carne); pollo fritto e anelli di cipolle fritte giganti da scovare nel quartiere di Harlem; Burrito con riso e fagioli neri messicani in versione vegetariana South of the Border Burrito; Chili con Carne del Nuovo Messico; Gamberi “Cajun” piccanti e con formaggio fuso o la coloratissima insalata di Gamberi, Avocado e foglie di cactus servite in una tortillas croccante tipica nel sud della California.

Gustosi i Chicken Sticks e le patate fritte di accompagno. E che dire del Bar.be-que, vera e propria istituzione, la carne cotta alla brace con la salsa di cui tante versioni quanti sono i cuochi del sud, a volte affumicata oppure dalle parti del Tennessee corretta con un po’ di bourbon. Per un panino veloce, c'è il Cajun Cabin dove trovare i “Burger” di New Orleans, Nashville e l’Hot Dog alla Newyorchese, perché ogni città ha il suo posto nascosto dove “quel” panino è perfetto ed è cosi da molto tempo e nessuno si sognerebbe di cambiarlo. Ottimi infine i Jalapenos fritti con formaggio fuso. Italian e American Caffè oltre al Grandfather Coffee, cocktail caraibici e hawaiiani sono a disposizione nell'Hawaiian Coffee dove si trovano Margarita, Mojito, Mai Tai, Aloha Linda tra gli altri, mentre per assaggiare le torte americane ( Pecan Pie del Sud, il Cheesecake, Chocolate Cake, Toffee Apple Crumble, Brownies) basta andare allo Sweet Candy Corner in piazza del Duca, una piccola profumata bakery americana. Immancabile l'omaggio agli emigranti italiani in America con il menù “Tu vuò fa l'Americano”- Italian Friggitoria e la cucina italiana più tradizionale: spaghetti cacio e pepe, fritto misto all’italiana, penne rigate aio e oio o al tartufo estivo delle Marche, cotoletta e vino bianco. Tra il Prato e la Stazione c'è anche un punto ristoro dove trovare Nachos e Guacamole. La Birra che completa il pasto è rigorosamente Birra Theresianer.

Nessun commento:

Posta un commento