Comunicazione di servizio: il blog non è più attivo e aggiornato dal 22 ottobre 2015

Questo blog (non ufficiale!) è dedicato al festival di cultura e musica dell'America degli anni '40 e '50 che si svolge tutti gli anni in agosto a Senigallia - Riviera Adriatica.
Reportages, news, programmi, personaggi, racconti, appuntamenti e pensieri sparsi con un unico comune denominatore:
il (mio) Summer Jamboree!
Google
 

lunedì 15 novembre 2010

Winter Jamboree #5: il video della prima serata

Sabato 13 novembre 2010, primo appuntamento col “Winter Jamboree #5” alla Rotonda a Mare di Senigallia.
Ecco il video di MarcheNotizie.net


Buona visione...

venerdì 12 novembre 2010

Il Summer Jamboree e Senigallia in tv con Renzo Arbore.

Il "Summer Jamboree" e Senigallia in tv con Renzo Arbore!

Dal 15 novembre 2010, va in onda su Rai International (e dal 25 novembre in replica sul canale del digitale terrestre, Rai5) "Oggi qui, domani... llà", nuovo programma del noto showman pugliese che, si legge nella nota ufficiale, "accompagnerà il pubblico in un viaggio nei luoghi in cui la musica è di casa, da Senigallia con il Summer Jamboree a Cuba sino a New Orleans patria del jazz".

Continua a conquistare l'attenzione della cronaca nazionale e del grande pubblico il "Summer Jamboree", Festival di Musica e Cultura dell'America anni '40 e '50 arrivato alla XII edizione, che si svolgerà dal 30 luglio al 7 agosto 2011 sulla spiaggia di velluto marchigiana, mentre da Sabato 13 novembre inizierà la versione invernale della’evento.
Palcoscenico di riferimento europeo e mondiale per artisti e musica che vengono direttamente dagli anni d'oro del rock and roll o che a quello si rifanno con serietà e passione, il Summer Jamboree è considerato "the hottest rockin' holiday on earth" da decine di migliaia di persone in tutto il mondo.
Il dato di 200 mila presenze è stato citato di recente anche in un articolo pubblicato su "Il Sole 24 Ore" a firma di Aldo Bonomi, a proposito dell'efficacia della "soft economy" come motore per un nuovo modello marchigiano. Il Summer Jamboree in questo senso figurava accanto a colossi economici come Winx, Guzzini, Tod's.
Il successo di pubblico, artistico e mediatico, di un Festival nato per scommessa e passione nel 2000 dipende principalmente dall'impegno degli appassionati promotori dell’Associazione Culturale Summer Jamboree, diretta da Angelo Di Liberto, Andrea Celidoni e Alessandro Piccinini, costantemente supportata dall’Amministrazione Comunale di Senigallia. Organizzatori che nel 2005 sono stati invitati proprio da Renzo Arbore a partecipare a "Speciale per me - meno siamo meglio stiamo", trasmissione su Rai Uno.
L'amicizia tra Renzo Arbore, clarinettista, cantante, attore, regista, conduttore televisivo e radiofonico al quale si devono programmi cult come Alto gradimento, Quelli della notte, Indietro tutta, DOC tra gli altri, e i ragazzi del Summer Jamboree, "quelli di Senigallia" è dunque lunga e collaudata. Confermata anche durante l'ultima edizione del Festival di Senigallia, a cui Arbore ha voluto partecipare sia per l'esclusiva europea di Chuck Berry (di cui ha riscritto 'No particular place to go' in italiano come "Il pillolo"), sia per omaggiare gli amici di Senigallia direttamente dal palco, salutando il pubblico con un "Arrivederci all'anno prossimo!" e sia per girare le immagini proprio per la trasmissione in onda su Rai International.



Il programma "Oggi qui, domani... llà", che prevede frammenti dei viaggi dell'artista pugliese per il mondo, tanta musica e preziose immagini di repertorio, sarà condotto da Renzo Arbore, dal giornalista televisivo Leonardo Metalli con Francesca Scrivano, già collaboratrice di diverse altre trasmissioni. La regia è affidata a Riccardo Di Blasi, altro grande frequentatore del Summer Jamboree, che lavora con Arbore da 12 anni. Una squadra forte e affiatata a ritmo di swing e Jamboree.

Capodanno 2011 alla Rotonda con il Winter Jamboree

Capodanno 2011 in Jamboree nella città del rock and roll!
Anche quest'anno, la Rotonda a Mare di Senigallia (Marche – AN) si accende per il New Year's Eve Jamboree, grande festa di Capodanno nella notte del magico passaggio dal 31 dicembre 2010 al 1° gennaio 2011 con musica live, djs set e dance show con artisti internazionali.

Due le band internazionali che scalderanno live la notte più attesa dell'anno e il conto alla rovescia con bollicine rock. Ancora top secret i nomi e i dettagli.
Intanto però, per prepararsi a questo imperdibile appuntamento e rimettere in moto il bacino, scaldare gambe e piedi e braccia al ritmo del rock and roll, torna il Festival invernale di musica e cultura dell'America anni '40 e '50 "Winter Jamboree #5 – Waitin' for Summer Jamboree".
La prima data in cartellone per la quinta edizione del "Winter Jamboree" è sabato 13 novembre 2010, sempre alla Rotonda a Mare. Il programma prevede una staffetta di straordinari DJs specializzati a partire da Lola Terry e poi Ol’Woogies, Enry Sold Out e Willy (Ingresso euro 10).

Tutti personaggi molto conosciuti e apprezzati dal pubblico del festival. Il Festival che accompagnerà gli appassionati fino al Capodanno in Jamboree e poi fino alla prossima edizione del Summer Jamboree, già attesa dal 30 luglio al 7 agosto, si svolgerà da novembre a luglio. I dettagli e il programma completo saranno diffusi nel corso di una apposita conferenza stampa.
Una occasione per gli amanti di jive, lindy hop, boogie, balboa e di tutte le altre specialità anni ’40 e ’50, che possono lanciarsi in balli scatenati. Compresi i nuovi corsisti impegnati nelle lezioni di ballo invernali del Summer Jamboree, in corso dal 1° ottobre al centro sociale Le Saline di Senigallia. La passione per il ballo in stile continua infatti a crescere di anno in anno grazie alle tantissime attività e iniziative pensate e proposte dall’associazione Summer Jamboree sia durante il Festival estivo, che durante il resto dell’anno.

La V edizione del "Winter Jamboree – Waitin' for Summer Jamboree", Festival invernale e primaverile di musica e cultura dell’America degli anni ’40 e ’50, è ideata dall’associazione "Summer Jamboree" (diretta da Angelo Di Liberto, Andrea Celidoni e Alessandro Piccinini) e promossa dal Comune di Senigallia.
Info: www.summerjamboree.com

martedì 9 novembre 2010

le date del Summer Jamboree #12: dal 30 luglio al 7 agosto 2011


Aprite un calendario 2011 e sfogliatelo fino alla pagina di luglio, oppure selezionate l'agenda telematica del computer, del portatile, del blackberry. Dovunque prendiate nota delle date importanti per il prossimo anno, segnate: 30 luglio – 7 agosto 2011, XII edizione del Summer Jamboree!

La città di Senigallia (Marche – AN) e la sua spiaggia di velluto torneranno a battere a ritmo di rock and roll per 9 intensi giorni, diventando il cuore dell'estate italiana e internazionale per decine di migliaia di appassionati.
Nove giorni di "hottest rockin' holiday" con concerti live, dj set, occasioni di ballo, mercatino vintage, park auto e moto d'epoca, abbigliamento in stile, swing party, dopofestival, Burlesque show, Hawaiian party e tante altre iniziative dedicate esclusivamente alla cultura e alla musica dell'America degli anni '40 e '50.
Nato nel 2000 per passione e scommessa e oggi uno dei principali appuntamenti dell’agenda estiva italiana, il più grande e importante festival del genere in Europa, nonché tra i primi tre al mondo, il "Summer Jamboree" è un evento organizzato dall'Associazione Summer Jamboree, diretta da Angelo Di Liberto, Andrea Celidoni e Alessandro Piccinini, e promosso dal Comune di Senigallia.

"La data che abbiamo stabilito per la prossima edizione del Summer Jamboree – dichiara il Sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi – ci permette di sfruttare appieno le grandi potenzialità di promozione per Senigallia che questa manifestazione possiede. Sono sempre di più infatti le persone, italiane e straniere, che decidono di venire a Senigallia per partecipare al Summer e quindi, collocare la data dell’iniziativa non nel periodo di massimo afflusso turistico come avveniva in passato, vuol dire garantire un valore aggiunto alla nostra stagione estiva. Anche nell’edizione 2010 abbiamo visto come la collocazione della manifestazione in un periodo meno congestionato dalla presenza di turisti permetta alla città di godere in maniera più piena di questo straordinario evento".

La conferma della manifestazione legata a Senigallia da un accordo pluriennale e del periodo di svolgimento dall'anno scorso anticipato alla prima settimana di agosto "derivano da una attenta riflessione, a consuntivo, circa la sua importanza per la città di Senigallia su due piani fondamentali - fa notare l'Assessore ai Turismi Massimo Colocci - l'immagine a livello nazionale e internazionale della alta qualità della sua offerta turistica e il volano economico per gli operatori del settore, ai quali il nostro amministrare la città deve dare risposte concrete. Si pensi che si può stimare una ricaduta economica per il settore turistico di trenta volte il valore della spesa sostenuta. Tutto ciò senza considerare il valore assoluto di questa manifestazione, che tanti riconoscimenti ha incassato negli anni".
Non ultima la menzione del Summer Jamboree tra i grandi colossi economici che stanno trainando l'economia marchigiana come Tod's, Guzzini, Winx, in un articolo pubblicato su "Il Sole 24 Ore" di recente. Secondo l'accreditato autore Aldo Bonomi infatti, queste sono le realtà che possono disegnare il nuovo modello di sviluppo delle Marche, andando sempre più verso la "soft economy", la vincente economia dolce legata a terziario e creatività.

lunedì 8 novembre 2010

i fotografi del SJ#11: Giuseppe Reggiani

Era una notte buia e tempestosa...

Ed ero a Senigallia, esattamente nel 2003, arrivato al Jamboree quasi per caso, con l'idea di andare ad un raduno di auto americane, senza avere la minima idea di quale sconvolgimento, quella fugace esperienza vacanziera, avrebbe portato in me con il passare del tempo.
Avevo con me una macchinetta Kodak da 2 Mp. tipicamente turistica, prima di allora avevo scattato solo qualche rullino da vacanze, e con risultati contestabili.
Scattai qualche foto, senza tecnica, ma con il rock'n'roll nel sangue. Al ritorno, dopo poco tempo, mi trovai davanti il primo numero di quella che ora è una nota rivista a diffusione nazionale ed un trafiletto attirò la mia attenzione: "valutiamo collaborazioni con fotografi su tutta Italia".
Dopo varie peregrinazioni per fiere e raduni all'inseguimento dell'editore, alla fine lo convinsi (credo per sfinimento) e lui, vedendomi determinato, mi disse qualcosa del tipo: "vuoi fare foto? vai e fammi 'questo servizio', ma lo voglio in diapositiva!" (il digitale serio all'epoca era improponibile per le mie finanze) quindi, felice e determinato anche se un po' incerto, scattai quello che fu il mio primo editoriale, e tornai vincitore, con un bel servizio di 6 pagine corredato di articolone.
Tutt'ora la mia gratitudine verso Moreno e Carla è tanta.

Da lì in poi, iniziai a studiare, da prima con un corso, poi man mano sempre di più, ogni giorno, studiando le immagini di QUELLI BRAVI e lavorando al loro fianco, osservando (perché è questo che deve saper fare un fotografo)... e prima o poi qualcosa ho imparato.
Ora, nel 2010, mi dedico alla fotografia totalmente, (non riuscirei a smettere nemmeno senza macchina fotografica), facendo ancora assistenze a quelli più bravi di me, e sono tanti, e facendo tanta ricerca.

Cosa cerco? Quando lo troverò, ve lo farò sapere!

Giuseppe Reggiani
www.grpix.net















Fotografie: © Giuseppe Reggiani 2010

giovedì 4 novembre 2010

News: il SJ su "Il Sole 24 ore" e Winter Jamboree #5

Il Summer Jamboree accanto a colossi economici come Guzzini, Tod's, le Winx di Igino Straffi, esempi di brillante soft economy, speranza per il futuro di un nuovo efficace modello marchigiano di sviluppo. È l'analisi di Aldo Bonomi nell'articolo uscito il 26 ottobre su “Il Sole 24ore”, dal titolo “La forza della soft economy”.

In attesa del prossimo entusiasmante evento estivo, sabato 13 novembre si apre il cartellone del “Winter Jamboree #5” con musica e ballo alla Rotonda a Mare di Senigallia.



Il Summer Jamboree come esempio di brillante soft economy, speranza per il futuro di un nuovo efficace modello marchigiano di sviluppo.
In un articolo uscito il 26 ottobre su "Il Sole 24ore", dal titolo "La forza della soft economy", Aldo Bonomi cita il Festival Internazionale di musica e cultura dell'America anni '40 e '50, accanto a colossi economici come Guzzini, Tod's, la Rainbow di Igino Straffi.
"Sotto le ceneri dell'evidente crisi di un modello – scrive Bonomi - emergono segnali di una fibrillazione ai margini. Segno che qualcosa si muove, che dalla fine di ciò che è stato cominciano a emergere tracce di ciò che sarà".
Se le Marche devono molto al modello di governance costruito dalla Merloni, "oggi lo sviluppo marchigiano si muove lungo percorsi della soft economy, dell'economia dell'esperienza, della creatività, dell'eventologia" che possono realmente dare risposte efficaci in tempo di crisi.
I pionieri citati sono pochi. Accanto alle Winx di Igino Straffi "da 60 milioni di fatturato annuo", alle Tod's "che incrementano le vendite e il fatturato di anno in anno anche durante la crisi", alla spinta di Guzzini capace di esportare "il 40% dei suoi sistemi di illuminazione all'estero e più del 5 in estremo oriente", Bonomi annovera anche "festival come il Summer Jamboree di Senigallia che attira ogni anno più di duecento mila visitatori".

Il Summer Jamboree, nato nel 2000 per passione e scommessa e oggi uno dei principali appuntamenti dell’agenda estiva italiana, il più grande e importante festival del genere in Europa, nonché tra i primi tre al mondo, rientra dunque in quella "economia dolce e terziaria" che Bonomi sottolinea basata su esperienze, desideri, creatività, patrimonio culturale e paesaggistico, eccellenze imprenditoriali consolidate e realtà minute e emergenti, che "preme sotto il tappo della rappresentazione ormai obsoleta della regione dei distretti".
Esempio virtuoso di iniziative imprenditoriali che sanno raccontare una nuova visione delle Marche, alimentando le forze sempre meno sotterranee del territorio e sempre più desiderose e in grado di approfittare delle occasioni, il Summer Jamboree è cresciuto tanto da alimentare la passione per la musica il ballo e la cultura degli anni d'oro del rock and roll.
Oltre al festival estivo, raduno di centinaia di migliaia di appassionati da tutto il mondo, durante l'anno vengono proposti corsi di ballo in stile e da 5 anni anche un cartellone di appuntamenti invernali "Winter Jamboree – Waitin' for Summer Jamboree".

Il Festival invernale "Winter Jamboree #5" avrà inizio sabato 13 novembre 2010 dalle 21.30 con la prima serata di musica alla Rotonda a Mare di Senigallia: Hot DJ's Rhythm'n'Dance Party con i DJs Lola Terry, Ol'Woogies, Rockin' Leo, Enry Sold Out, Willy.