Comunicazione di servizio: il blog non è più attivo e aggiornato dal 22 ottobre 2015

Questo blog (non ufficiale!) è dedicato al festival di cultura e musica dell'America degli anni '40 e '50 che si svolge tutti gli anni in agosto a Senigallia - Riviera Adriatica.
Reportages, news, programmi, personaggi, racconti, appuntamenti e pensieri sparsi con un unico comune denominatore:
il (mio) Summer Jamboree!
Google
 

giovedì 28 luglio 2011

Venerdì 29 luglio 2011, pre "Summer Jamboree" Night!

Coinvolgenti e calde atmosfere swing anni Quaranta per la pre Summer Jamboree Night di venerdì 29 luglio, serata di anteprima alla XII edizione del Festival Internazionale di Musica e Cultura dell'America anni '40 e '50, a Senigallia (Marche – AN) fino al 7 agosto.
Il primo palco su cui si accendono i riflettori della “hottest rockin' holiday on earth” è l'Unicredit Stage ai Giardini della Rocca dove dalle 19 avrà inizio la serata con djs set e concerto live.

In consolle fino alle 01.30, si alterneranno dj Rocketeer, At’s Crazy Record Hop e JC, tre dei professionisti internazionali più amati del dj-ing jamboree.
I microfoni tarati su sonorità live si accenderanno dalle 20, con Laralù and the Vintage Kings (ITA), band che sa disegnare atmosfere leggere e intense da Cotton club, tra standard swing, jump blues da ballare, R&B e roots. L'ispirazione viene da maestri come Duke Ellington, Cab Calloway, Ray Charles, Louis Prima, Elvis Presley.
La voce principale è quella di Laralù (Lara Luppi), ormai tra le più accreditate interpreti di questo repertorio e da anni ospite del Festival di Senigallia anche come presentatrice, quest'anno insieme a Big Sandy (USA) e Buddy (ITA).
Accanto a lei sul palco per l'evento che la vede protagonista come cantante, ci sono altrettanto esperti musicisti, The Vintage Kings: Marco Bovi chitarra, Michele Vignali sax tenore e baritono, Glauco Zuppiroli contrabbasso e Andrea Burani batteria. Musicisti versatili e con esperienze internazionali, per esempio come nel caso del sax di Vignali e del contrabbasso di Zuppiroli, da tempo stabili nella band di Vinicio Capossela.
Oltre alle sonorità, anche l'abbigliamento indossato in scena è rigorosamente in stile con le atmosfere che si respiravano nel periodo d'oro del rock and roll.

Venerdì 29 sarà inoltre già aperto anche il Cajun e Tex Mex Diner, punti ristoro allestiti tra i Giardini della Rocca e Piazza del Duca, dove assaggiare per tutta la durata del Festival, i sapori più deliziosi e speziati dell'America multietnica, chipotle, jambalaya e enchiladas.
Si entra così nell'atmosfera della baldoria 2011 che porterà in esclusiva europea alcuni tra i più autentici emblemi della “mano nera” che unendosi a quella bianca fece nascere il rock and roll.
Campioni del R&B e doo wop autenticamente anni Cinquanta sono Lloyd Price, in esclusiva europea il 5 agosto, e i due quartet storici in arrivo in esclusiva e per la prima volta in Italia, The Bobbettes (USA) e The Cleftones (USA).
Il main stage dove tutto questo avrà luogo, è sempre quello magico del Foro Annonario, eccezionale piazza che in questi anni ha ospitato esclusive di tanti artisti tra cui Chuck Berry, Wanda Jackson, The Stray Cats.
Un luogo che “durante l'estate diventa il cuore pulsante del Summer Jamboree”, come si legge in 101 cose da fare nelle Marche almeno una volta nella vita (ed. Newton Compton), libro che sarà presentato proprio il 29 luglio, nell'ambito del Festival, alla libreria Io Book, alla presenza dell'autrice Chiara Giacobelli e con Michele Pinto di Vivere Marche e la guida turistica Valeria Valenti. Inizio alle 21.
Secondo l'autrice infatti, il Festival di Senigallia è decisamente una delle 101 cose da non perdere. “Se siete amanti del rock and roll e dello stile di vita anni cinquanta – scrive Giacobelli - non vi è concesso perdervi il Summer Jamboree, la manifestazione più famosa d'Italia sul tema! Dai concerti dei grandi della musica (Chuck Berry è solo un esempio) alla magia degli abiti e delle auto d'epoca, vi sembrerà che l'orologio abbia preso a girare all'incontrario e che tutto intorno a voi sia tornato tale e quale era nel 1950 o giù di lì”.

Gli anni Quaranta e Cinquanta animano il Festival di Senigallia, nato per scommessa e cresciuto per impegno e passione, tanto da godere della credibilità necessaria per ospitare in esclusiva artisti del calibro di Jerry Lee Lewis e Dita Von Teese tra gli altri.
Dal 30 luglio, le giornate del “Summer Jamboree” inizieranno come sempre a mezzogiorno, quando si attiverà la consolle del Mascalzone e fino alle 18, con i piedi sulla famosa spiaggia di velluto, si potrà ascoltare la selezione di tre djs ogni giorno. Sabato 30, prima giornata ufficiale di Festival, dj Red Moon, Rocketeer e Willy danno il via alle mattine in jamboree.

Nessun commento:

Posta un commento