Comunicazione di servizio: il blog non è più attivo e aggiornato dal 22 ottobre 2015

Questo blog (non ufficiale!) è dedicato al festival di cultura e musica dell'America degli anni '40 e '50 che si svolge tutti gli anni in agosto a Senigallia - Riviera Adriatica.
Reportages, news, programmi, personaggi, racconti, appuntamenti e pensieri sparsi con un unico comune denominatore:
il (mio) Summer Jamboree!
Google
 

giovedì 26 luglio 2012

ROCK ON THE HILLS: il 6 agosto a CORINALDO (AN)

Rockabilly on the hills! La attesissima "gita al castello" tra le dolci alture marchigiane nell'ambito del "Summer Jamboree" si presenta puntuale in programma per la giornata di lunedì 6 agosto 2012.

Anche quest'anno, il Festival Internazionale di Musica e Cultura dell'America anni '40 e '50, previsto dal 4 al 12 agosto a Senigallia (Marche – AN) con una anteprima la sera del 3 all'UniCredit Stage, invita gli appassionati a godersi una trasferta speciale, in uno dei borghi più belli d'Italia: Corinaldo!
Per il sesto anno consecutivo, il Festival conferma dunque la sua capacità di radicamento nel territorio e di valore promozionale a livello turistico, attraverso la collaborazione tra il Comune di Senigallia, l'Associazione Culturale Summer Jamboree e il Comune di Corinaldo coadiuvato dall’Associazione Turistica Pro Loco di Corinaldo.
Perché “se il Summer Jamboree porta la festa hawaiiana in spiaggia, non può non portare il rock anche tra le bellissime colline marchigiane!”, osserva il direttore artistico Angelo Di Liberto.

Città fortificata dall'impianto medievale, Corinaldo è uno tra gli emblemi più rappresentativi e belli della qualità dei borghi marchigiani. Ha infatti saputo far tesoro dei suoi luoghi di pregio artistico-architettonico e della sua storia, anche attraverso le rievocazioni e i tanti aneddoti bizzarri e geniali che ne fanno simpaticamente “il paese dei matti”. Abbracciato da un chilometro di mura quattrocentesche magnificamente conservate, il centro storico si presta a essere scoperto a piedi nella quiete di piccole vie, camminamenti, piazzette, torri e aperture panoramiche, chiese e palazzi storici che vanno fino al neoclassico e al barocco. Terra di ottimo vino e olio a circa 18 km dalla costa, intorno alla fiera Corinaldo si trovano tante attività ricettive, aziende agricole e vinicole, frantoi e enoteche.

Tra queste affascinanti suggestioni quattrocentesche trova posto anche il moderno entusiasmo rock and roll. Il pubblico del Summer Jamboree potrà riunirsi intorno al palco in Piazza Il Terreno per applaudire come di consueto due band.
Quest'anno il ritmo della serata è tra rockabilly e western swing: alle 21.30, Dale Rocka and The Volcanoes (ITA) e alle 23.15, Mike Penny and The Moonshiners (GER).
A intervallare le esibizioni live ci sarà come sempre l'intervento di un esperto dj in consolle.

Per raggiungere Corinaldo sarà predisposto un bus service dalle 18 alle 02, con orario continuato, che partirà dalla Stazione FS di Senigallia a Corinaldo e ritorno. In caso di cattivo tempo i concerti si terranno al Mamamia. Anche il Park Auto USA e Moto pre ’69 si trasferirà in collina, disegnando uno spettacolo davvero indimenticabile. Le auto si potranno ammirare dalle 18 alle 01.

Da oltre un decennio attivi nella scena europea, Dale Rocka and The Volcanoes nascono nel 1998 dall'incontro tra musicisti ognuno proveniente da esperienze precedenti con il doo wop, il bluegrass fino al rockabilly. Una volta insieme, la loro strada prende decisamente la piega di quest'ultimo stile, il rockabilly, omaggiando artisti più o meno noti della scena anni Cinquanta tra cui Warren Smith, Bob Luman, Lee Williams. Iniziano a suonare nei locali della loro isola, la Sicilia, per poi avventurarsi nel continente europeo, in particolare in Francia, dove aprono il loro suono a influenze e collaborazioni internazionali. È a Parigi che registrano per la Doghouse con Ruby Ann & The Boppin Boozers. Il pezzo “You get alone I've got the blues” viene notato dalla scena dj europea e diventa una hit del clubbin' rock and roll. Sulle scene live, Dale Rocka and The Volcanoes si divertono ad accendere ritmi di rockabilly anni Cinquanta, rock n' roll, boppin' blues, Hillbilly/Western. Il loro ultimo disco si intitola We do the Bop, inno al rockabilly più crudo e ruvido. Loro sono Massimo Rocca (vocals, rhythm guitar), Roberto Gorgone (lead guitar), Luca Ciriacono (double bass) e Giovanni Ziino (drums).

Rockabilly, country, western swing sono i colori della musica old style di Mike Penny and The Moonshiners (GER), band in arrivo da Berlino che salirà sul palco intorno alle 23.15. Canzoni sull'amore, corrisposto o meno, racconti di spensieratezze di periferia tipiche dello stile testuale rock and roll vengono suonate in Texas style assolutamente ballabile. Il Western Swing nasce infatti negli anni Trenta raccogliendo le influenze di cowboy style, Hillbilly e Big Band jazz, con venature di blues e black music. La sua evoluzione viaggiò verso la leggerezza e la libertà dal Proibizionismo e dalla Grande Depressione. I componenti della band sono il leader Mike Penny, cantante e chitarrista appassionato di questo genere dall'età di 16 anni; Albert Ricken, artista eclettico (musicista, scultore) e contrabbasso di diverse formazioni rockabilly e country; Udo Masshoff, batterista per diverse formazioni attive in tutta Europa, esperto di suono e leader della Masshoff Drums (vintage drums); Martin Herzog, Lead guitar che ha suonato tra gli altri con Jessy Al Tuscan & the Lumberjacks, Blisters & Gray, Men in Black; infine Klaus Ricken, Steel guitar, musicista (anche chitarra elettrica e banjo) e collezionista con la passione per il vintage e il restauro.

La “gita al castello” come viene da anni definita dagli appassionati in particolare stranieri, è uno dei pilastri del “Summer Jamboree”, Festival arrivato alla sua XIII edizione e accreditato tra i più grandi e rappresentativi eventi dell’estate italiana, oltre che tra i primi tre del genere al mondo, la “hottest rockin' holiday on earth”. Per 9 giorni la spiaggia di velluto diventa la “città del rock and roll” e il sogno glamour anni Cinquanta prende corpo attraverso live al Foro Annonario, djs set, feste in spiaggia e dopofestival alla Rotonda, tantissime occasioni di ballo e eventi in cui sfoggiare il proprio stile rock and roll. Irrinunciabili nel programma del Festival sono poi il Big Hawaiian Party on the beach, il Rock and Roll Show con la Big Band di 22 elementi della Abbey Town Jump Orchestra e staffetta di guest stars, il Burlesque Show, il Dance Camp con docenti professionisti internazionali e campioni mondiali di specialità, la Notte diffusa e tantissime occasioni per ballare! Le leggende del rock and roll anni Cinquanta in esclusiva quest'anno sono: Freddy “Boom Boom” Cannon (USA); Narvel Felts (USA); Marshall Lytle (USA), contrabbassista dei mitici Comets di Bill Haley e coautore di tanti pezzi famosi; e Johnny Farina (USA), re della steel guitar e autore insieme al fratello del capolavoro strumentale “Sleep Walk” ripreso da generazioni di artisti e in tantissimi film. I loro concerti sono a ingresso gratuito!

Nessun commento:

Posta un commento