Comunicazione di servizio: il blog non è più attivo e aggiornato dal 22 ottobre 2015

Questo blog (non ufficiale!) è dedicato al festival di cultura e musica dell'America degli anni '40 e '50 che si svolge tutti gli anni in agosto a Senigallia - Riviera Adriatica.
Reportages, news, programmi, personaggi, racconti, appuntamenti e pensieri sparsi con un unico comune denominatore:
il (mio) Summer Jamboree!
Google
 

mercoledì 31 luglio 2013

Rock on the Hills, lunedì 5 agosto! Il Summer Jamboree prepara la trasferta nel borgo di Corinaldo

Un'irresistibile invasione di british rock and roll è prevista per lunedì 5 agosto sulle colline marchigiane. 
Tra i must del “Summer Jamboree” c'è il “Rock on the Hills”, la “gita al castello” che porta i fan nel bellissimo borgo di Corinaldo (Marche - AN), nell'entroterra marchigiano a pochi km dalla spiaggia di velluto. 
Quest'anno si tratta di una data ancora più importante, perché sul palco ci saranno alcuni dei big dell'edizione 2013 del Festival, in programma dal 3 all'11 agosto a Senigallia, con anticipo la sera del 2. 
O meglio ci saranno THE BIG SIX (UK), formazione stellare che riunisce alcuni dei migliori musicisti britannici del genere, impegnati in diverse altre band, per una dose unica di rock and roll tutta da ballare! 

Il “Summer Jamboree” conferma la sua capacità di radicamento nel territorio e il suo valore promozionale a livello turistico, attivando la collaborazione tra diversi soggetti lungimiranti e intraprendenti. 
Per il settimo anno consecutivo, si stringono dunque la mano il Comune di Senigallia, l'Associazione Culturale Summer Jamboree e il Comune di Corinaldo, coadiuvato dall’Associazione Turistica Pro Loco di Corinaldo. 
La tappa corinaldese del Summer Jamboree – dichiara il Sindaco di Corinaldo Matteo Principi - è attesa sia dai cittadini corinaldesi che dal pubblico internazionale del festival. La “gita al castello” è un ulteriore esempio di valorizzazione del territorio, costa e entroterra che dialogano incessantemente e che mettono in luce le proprie bellezze (sia in termini paesaggistici sia di creatività culturale) in maniera univoca e forte”. 
Conferma l'Assessore alla Cultura Giorgia Fabri: “Un evento colorato e ormai molto popolare, che spicca e impreziosisce ancora di più la nostra estate ricca di eventi. La piazza “Il Terreno” è dunque pronta per ospitare, a ritmo di rock, artisti di calibro così elevato e le persone che vorranno prendere parte a questo festoso momento”. 

Città fortificata dall'impianto medievale, Corinaldo è uno tra gli emblemi più rappresentativi e belli della qualità dei borghi marchigiani. Ha infatti saputo far tesoro dei suoi luoghi di pregio artistico-architettonico e della sua storia, anche attraverso le rievocazioni e i tanti aneddoti bizzarri e geniali che ne fanno simpaticamente “il paese dei matti”. 
Abbracciato da un km di mura quattrocentesche magnificamente conservate, il centro storico si presta a essere scoperto a piedi nella quiete di piccole vie, camminamenti, piazzette, torri e aperture panoramiche, chiese e palazzi storici che vanno fino al neoclassico e al barocco. Terra di ottimo vino e olio a circa 18 km dalla costa, intorno alla fiera Corinaldo si trovano tante attività ricettive, aziende agricole e vinicole, frantoi e enoteche.
Un'ambientazione suggestiva in particolare per gli appassionati internazionali della baldoria jamboree, che contribuisce a rendere i 9 giorni di Festival di Musica e Cultura dell'America anni '40 e '50, la “hottest rockin' holiday on earth”. 

Lunedì 5 agosto, dalle 18, nella piazza Il Terreno si raduneranno le auto e moto Usa pre '69, che si potranno ammirare fino alle 01. Il palco si accenderà dalle 21 grazie alla consolle espertissima di Terry Elliot, dj unico a cui è affidata la scansione tra i momenti live per tutta la notte. Per raggiungere Corinaldo è previsto un servizio bus attivo dalle 18 alle 2 con orario continuato, dalla Stazione di Senigallia a Corinaldo e ritorno. In caso di cattivo tempo, il concerto sarà spostato al Mamamia di Senigallia.
La serata live inizierà alle 21.30 con l'energia della rockabilly band The Monokings (I). Il quartetto propone la reinterpretazione di quel suono rurale e rauco che sta alla base delle origini del rockabilly, selvaggio e selvatico, fuori dagli stereotipi. Sul palco Andrea Fiorelli (voce e chitarra), Andrea Pesaturo (chitarra), Federico Ullo (contrabbasso), Danilo Petrolati (batteria). Un'irresistibile apertura che prepara l'atmosfera per l'uragano successivo.
Alle 23.15, i riflettori punteranno su The Big Six (UK), una impressionante all-star band europea. Swingin' rock & roll, rockabilly, ska, soul, jive, boogie, mambo: ecco gli ingredienti del “Big Beat sound”, stile unico e travolgente di questa straordinaria formazione britannica capitanata dal batterista e fondatore Ricky Lee Brawn. La loro carica dal vivo è talmente irresistibile che, ascoltandoli, ci si ritrova rapidamente a seguire il ritmo con qualche parte del corpo, un piede, una mano, il bacino, o a buttarsi direttamente e completamente in pista a ballare e scatenarsi a tempo di swing. The Big Six elettrizzano le scene europee dal 1994, arrivando rapidamente a entusiasmare anche il pubblico statunitense nei principali festival del genere, tra cui il Viva Las Vegas. Volgono l'orecchio principalmente a band come Bill Haley and The Comets, ma riuscono a conciliare diverse influenze musicali in base alle competenze e passioni dei membri della band. La line up originale nasce con Ricky Lee Brawn (batteria) e Anders Janes (contrabbasso), entrambi degli Stargazers, Mike Sanchez front-man dei Big Town Playboys, il co-fondatore Pat Reyford, front-man dei Sugar Ray Ford and the Hotshots, e infine Al Nicholls (tenor sax) e Nick Lunt (sax baritono) attivi nella scena rock'n'roll, rhythm'n'blues e swing.

Programma:
CORINALDO | Il Terreno
18.00 - 01.00 Park Auto USA e Moto pre ’69
21.00 - 21.30 DJ Terry Elliot
21.30 - 22.45 The Monokings I
22.45 - 23.15 DJ Terry Elliot
23.15 - 00.30 The Big Six UK
00.30 - 01.00 DJ Terry Elliot
Bus service: dalle 18.00 alle 2.00 orario continuato
Stazione FS > Corinaldo | Corinaldo > Stazione FS
In caso di cattivo tempo i concerti si terranno al Mamamia

Nessun commento:

Posta un commento